Dalla stampa locale

Sisma, chiese ed opere d’arte: come prima?

 

Da Telestense del 29 mag 2013

04 chiese opere arte2

Mettere in sicurezza gli edifici antichi lesionati, in gran parte Chiese, migliorarne la tenuta antisismica per il futuro, utilizzare al meglio tutte le tecnologie disponibili. In realtà, non tutto si esaurisce in così semplici indicazioni di massima.

È possibile cancellare i segni che il sisma ha lasciato sui grandi monumenti storici? E se anche fosse possibile, è giusto farlo? O non sarebbe meglio, invece, permettere che chiese, campanili, palazzi, ci aiutino ricordare quello che è accaduto nel 2012? E’ una delle domande poste a Carla Di Francesco, direttore regionale del Ministeri Beni Culturali, anche lei presente al convegno – a Palazzo Bonacossi – sulle chiese ferraresi dopo il sisma.

Per guardare il video clicca qui

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...