Dalla stampa locale

«Ferrara, come prima più di prima»

La Nuova Ferrara del 11/05/2013  ed. Nazionale  p. 3

«Ferrara, come prima più di prima». Scelto il motto per il ricco programma di celebrazioni per l’anniversario del sisma del 20 e 29 maggio.
Schermata del 2013-05-11 11:13:23FERRARA. «Ferrara. Come prima, più di prima». Il motto che affiora qua e là nel bel video di otto minuti realizzato dall’amministrazione comunale sottolinea la voglia di non mollare dopo il sisma. Lo testimonia anche il calendario di iniziative, messo a punto assieme alla Provincia, a dodici mesi da quei momenti tragici del 20-29 maggio, che rappresenta «una tappa doverosa – spiega il sindaco Tiziano Tagliani – in ricordo delle vittime, per non dimenticare quel che è stato fatto: abbiamo corso molto e oggi siamo consapevoli della fragilità del territorio. Ma tanto resta ancora da fare: ci sono venti milioni di euro incassati dalle compagnie assicuratrici da restituire alla città in termini di lavori, mentre due sono i milioni già pronti e che le banche potranno erogare. All’esame ci sono centinaia di pratiche». «In questi mesi abbiamo reagito bene – osserva Marcella Zappaterra, presidente della Provincia – Non è capitato quel che è successo a L’Aquila, dove il sindaco ha restituito la fascia per protesta nei confronti delle altre istituzioni. Del cui sostegno comunque continuerà ad esserci anche qui, quando tra qualche mese la ricostruzione entrerà nella fase dell’ordinaria amministrazione». Di questo e di altro si parlerà nel corso dei cinque giorni di eventi, dal titolo “R-Evolution. Ricominciare, ricostruire, rivisitare”. L’appuntamento clou è la già annunciata visita in Castello Estense (lunedì 20 maggio) del presidente della Camera, Laura Boldrini, per un incontro straordinario e congiunto del consiglio provinciale con i consigli dei Comuni colpiti dal terremoto. Presente in quella occasione anche il presidente della Regione Vasco Errani. Lo stesso giorno si terrà l’intitolazione dell’area verde di viale Cavour, di fianco alle Poste: d’ora in avanti, chiamateli “Giardini 20-29 maggio”. In serata, itinerario guidato da Francesco Scafuri, alla presenza dell’arcivescovo Luigi Negri, tra le chiese chiuse per inagibilità a causa dei danni subiti. Si comincia comunque domenica 19, nel pomeriggio, con una camminata commemorativa per le vie della città, le letture in Castello del libro “L’odore dei tigli di maggio” di Roberta Marrelli, le inaugurazioni delle mostre “E fu sera e fu mattina” (fotografica), della pittrice Isabella Guidi, del fotografo Filippo Patrese e di quella intitolata “Battiamo il sisma” in municipio. Alle 19 flash mob in piazza Municipale guidato dalla scuola di danza Jazz Studio Dance, mentre dalle 21 alle 24 apertura straordinaria di Palazzo Diamanti, Palazzo Schifanoia e Castello Estense. Martedì 21 maggio (ore 17.30, Castello) sarà la volta della presentazione del volume “Donne nel sisma. 70 km di solidarietà”, promosso dall’Associazione Giovanni XXIII. Domenica 26 (ore 21, Duomo) concerto su musiche di Vivaldi a cura dell’Associazione Bal’danza con la Grande Orchestra, l’Orchestra Città di Ferrara e il Coro di Santo Spirito. Si chiude mercoledì 29 con (ore 9, Palazzo Bonacossi) il convegno “Le chiese di Ferrara dopo il terremoto. Memoria e ricostruzione” e (ore 17, ancora Palazzo Bonacossi) la presentazione della mostra “Immagine e persuasione. Capolavori del seicento dalle Chiese di Ferrara colpite dal terremoto”, organizzata da Ferrara Arte e dal Seminario arcivescovile. Alla conferenza stampa hanno partecipato anche gli assessori Aldo Modonesi (Comune) e Stefano Calderoni (Provincia) e la portavoce del sindaco Anna Rosa Fava. Il video, che ha visto tra i realizzatori l’assessore Aldo Modonesi in particolare per la scelta delle immagini e la raccolta dei dati, sarà proiettato in diverse occasioni del programma.

Fabio Terminali

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...