Dalla stampa locale

COLLEGIO DEI PERITI Tecnici e umanisti: esperienze a confronto dopo il sisma

La Nuova Ferrara del 18/04/2013  ed. Nazionale  p. 3

FERRARA. Alla voce “umanista” il vocabolario spiega che si tratta di colui che contribuì al rifiorire degli studi relativi ai classici greci e latini durante il periodo dell’umanesimo quattrocentesco oppure, in senso odierno, di un letterato, un esperto di lingue classiche, un cultore di studi storici. Ancora adesso chi acquisisce un sapere tecnico e pratico diffida dell’umanista perché considerato forse “troppo astratto”. Di questo tema delicato si è interessata la Federazione regionale dei collegi dei periti industriali e dei periti industriali laureati dell’Emilia Romagna, e il collegio di questi professionisti di Ferrara, che insieme hanno organizzato il convegno “Tecnici e umanisti: due esperienze a confronto” che si terrà nel Salone d’Onore di Palazzo Diamanti, domani dalle 13,30 alle 18,30. Ieri, presentando il convegno l’assessore alla cultura Maisto ha sottolineato come il terremoto dell’anno scorso abbia evidenziato la necessità di formare e dare spazio alle professionalità che provengono dalle scuole per periti, ricche di ben 27 tipi di specializzazioni, tutte utili nella prospettiva dei lavori di restauro. Il ferrarese Valeriano Vaccari, e Mauro Grazia da Bologna, presidenti dei collegi peritali delle loro città, hanno anticipato che ci sarà da parte loro un sostegno fattivo per le sorti di un’opera simbolo dell’arte estense, il monumentale Polittico Costabili dipinto da Dosso Dossi insieme al Garofalo negli anni 1513-25. La complessa macchina pittorica, dai molti scomparti unificati da una cornice di dimensioni gigantesche, ha “salvato” il muro della pinacoteca nazionale di Palazzo dei Diamanti sul quale stava appesa, perché questa parete, innalzata con poca cura dopo che l’ala aveva subìto un crollo dovuto alle bombe della II Guerra mondiale, è stata ferita dalle scosse sismiche ma le strutture di ancoraggio del polittico hanno contribuito a scongiurare un più grave dissesto. Ora ci sarà bisogno di una nuova ed attenta collocazione del capolavoro.
(Micaela Torboli)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...