Post della redazione

Martedì 9 Aprile, ore 17:30. Case meno vulnerabili al danno sismico: la parola agli esperti

Da Cronaca Comune del 05-04-2013

Il 9 aprile alle 17,30 incontro con i cittadini in via Boccaleone

I partecipanti al primo laboratorio di prevenzione al danno sismico a Ferrara.

I partecipanti al primo laboratorio di prevenzione al danno sismico a Ferrara.

In che modo i cittadini possono migliorare le condizioni di sicurezza delle proprie abitazioni?

E’ questo il principale quesito a cui tenteranno di dare risposta i sei esperti protagonisti del secondo incontro del percorso di prevenzione sismica promosso dall’Urban Center del Comune di Ferrara.

L’appuntamento, in programma martedì 9 aprile alle 17,30 nella sala della Musica di via Boccaleone 19, è aperto gratuitamente alla partecipazione di tutti i cittadini ferraresi interessati e prenderà le mosse dalle considerazioni emerse durante l’incontro d’apertura del 26 marzo scorso.

 A quel primo invito sono stati circa una trentina i cittadini che hanno risposto, mettendosi in gioco nell’elaborazione di un modello innovativo di prevenzione al danno sismico, applicabile al centro storico e ad altre parti della città, oltre che di possibile ispirazione per altre realtà italiane, grazie al sostegno dell’Enea, Centro di Ricerca Nazionale partner del progetto.

Facilitati da un gruppo di esperti, i partecipanti hanno raccontato le esperienze vissute il 20 maggio di un anno fa e si sono confrontati sulle priorità da affrontare.

Su quest’ultimo tema la parola passerà ora agli specialisti invitati all’incontro del 9 aprile.

In particolare, Marco Bondesan e Marco Stefani, geologi esperti del territorio ferrarese, spiegheranno in che modo la conoscenza geologica e del territorio sia fondamentale prima di pensare a qualsiasi forma di intervento;

Vincenzo Mallardo, ingegnere strutturista, e Alessandro Martelli, ingegnere, ex Direttore Enea di Bologna, approfondiranno il tema delle tecniche di costruzione antisismiche;

mentre Roberto Riccelli e Roberto Fantinati, tecnici della Protezione Civile di Ferrara interverranno sui metodi di controllo e gestione del rischio e dell’emergenza.

Le loro considerazioni e risposte permetteranno ai partecipanti del percorso di raccogliere le proposte operative da affrontare insieme agli operatori economici e sociali e ai rappresentanti istituzionali presenti al terzo e al quarto appuntamento (7 e 16 maggio).

Sostenuto da fondi della Regione Emilia Romagna, per la promozione delle politiche di partecipazione dei cittadini, il progetto vede il sostegno di diversi partner, tra cui, oltre all’Enea, la Società Naturalisti Ferraresi, l’Università di Ferrara con la sua Facoltà di Architettura e il Master in Comunicazione del rischio, la Protezione civile, l’emittente televisiva Telestense e il Laboratorio giapponese per il coinvolgimento della popolazione sul tema del rischio sismico ‘Shigeru Satoh Laboratory’.

Per le iscrizioni all’incontro di martedì 9 aprile scrivere a laboratoriourbano@comune.fe.it o telefonare all’Urban Center del Comune di Ferrara: 0532 419297 – 419568.

Clicca qui per guardare le foto del primo laboratorio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...